Zanzibar mare cristallino

Zanzibar: niente più Covid-19 da Aprile

90 / 100

Zanzibar: isola Covid- free

La notizia sta facendo il giro della stampa mondiale perché nella situazione in cui ci troviamo noi ancora adesso, questa news sembra quasi una favola moderna. E invece no, è proprio così: su questa meravigliosa isola della Tanzania non registra più contagi da Covid-19 dallo scorso Aprile. Qui la vita è tornata ad essere fantastica per i turisti, che possono godersi il sole e le rinomate feste in spiaggia, senza mascherine né tamponi da fare. Davvero un “unicum” in una situazione mondiale ancora così critica.

Uno degli ultimi paradisi esotici del mondo

Zanzibar è considerata uno degli ultimi paradisi esotici del mondo, nell’Oceano Indiano, poco al di sotto della linea dell’Equatore, circondata dalla barriera corallina, con una natura lussureggiante e una straordinaria varietà di spezie.

L’isola è a circa 20 miglia dalle coste della Tanzania, stato di cui fa parte, e le sue spiagge di sabbia bianca e finissima sono tra le più belle del mondo, in contrasto cromatico con i meravigliosi colori della barriera corallina, di cui si può godere facendo immersioni ma anche solo snorkeling. Oltre alla indiscutibile bellezza del suo paesaggio, a Zanzibar si può anche godere del fascino della sua storia, piena di personaggi anche controversi e delle vicende che l’anno vista al centro del traffico di schiavi nei secoli passati.

zanzibar bambini Spiaggia Zanzibar Tramonto Zanzibar Infinito zanzibar zanzibar red monkey samovar viaggi - samovarviaggi.it zanzibar spiaggia samovar viaggi - samovarviaggi.it zanzibar sunset samovar viaggi - samovarviaggi.it

Da non perdere

Le spiagge – di sabbia bianca e finissima. Sono tutte molto grandi e costeggiano un mare cristallino dalle sfumature indimenticabili, soprattutto se godute al tramonto davanti ad un cocktail dal sapore esotico.

Stone Town – che è il cuore della capitale, Zanzibar City. Camminare per le sue vie e piazzette facendo shopping è come “tuffarsi” nelle affascinanti atmosfere coloniali. Qui mercanteggiare è d’obbligo, anche nel caratteristico mercatino che i Masai allestiscono al calar del sole lungo la rive del mare.

Prison Island – antica isola-prigione, oggi è una riserva dove vivono indisturbate le tartarughe giganti.

La Baia dei mille delfini – che si trova a sud dell’isola e dove si può provare l’emozione di nuotare davvero in mezzo ai delfini

Le piantagioni di spezie – lo Spice Tour è irrinunciabile se si decide di passare le proprie vacanze a Zanzibar. E’ il modo migliore per conoscere l’isola e le sue foreste e piantagioni, da cui si ricavano decine e decine di spezie diverse, tra cui zenzero, vaniglia, cannella, chiodi di garofano e molte altre. Durante il tour non mancheranno gruppi di ragazzini che raccoglieranno le spezie dagli alberi per farvele odorare e assaggiare.

La foresta di Jozani – quasi 3000 ettari di foresta tropicale, dichiarata Parco Naturale, all’interno della quale si possono veder volteggiare da un albero all’altro le famose, e dispettose, scimmie rosse (Red Colubus Monkeys).

Zanzibar è davvero un Paese unico al mondo, che vale tutte le 8 ore di volo che servono per raggiungerla e che vi lascerà dentro il famoso “mal d’Africa” perché il suo ricordo vi resterà impresso nel cuore e nella mente per sempre…e vorrete tornarci, prima o poi.

Viaggiare sicuri…con Samovar

Ad oggi il governo della Tanzania ha rimosso tutte le misure di contenimento del contagio da Coronavirus e non è prevista quarantena all’arrivo, visto che tutte le compagnie aeree richiedono che i propri viaggiatori siano testati negativamente al Covid-19 prima di salire a bordo. Per quanto riguarda il Governo italiano, sempre ad oggi, Dicembre 2020, il viaggio per vacanza non è previsto, per cui dovremmo attendere lo sblocco di questa situazione. Intanto però noi stiamo inviando una persona del nostro staff giù a Zanzibar per verificare la veridicità delle notizie che arrivano e anche alcune strutture che intendiamo proporvi per le prossime vacanze. Vi invitiamo a seguire le nostre dirette dall’isola, quindi, per cominciare a sognare con noi!

4 commenti
  1. Silvio Lai
    Silvio Lai dice:

    Vorrei informazioni per un’eventuale viaggio al più presto possibile.
    Conoscere il prezzo del viaggio andata e ritorno per 2 persone ,con partenza da Cagliari, e soggiorno di 2 settimane
    Fatemi sapere.
    Grazie

    Rispondi
    • Maunar
      Maunar dice:

      Silvio,
      possiamo fornirti tutte le informazioni sulla destinazione. Tuttavia devi sapere che al momento non è consentito viaggiare per motivi di turismo e non sono per Zanzibar.

      Possiamo fornirti una proposta su uno dei ns resort, fruite and spice resort
      ma potrai partire solo quando il nostro Governo deciderà la riapertura delle frontiere per il turismo. Abbiamo buoni motivi per pensare che non tarderanno ad arrivare decisioni favorevoli agli spostamenti.

      nel caso tu voglia approfondire l’argomento nella sezione contatti troverai tutti i recapiti per poter parlare con noi.

      Grazie per averci scritto!

      Rispondi
  2. Valeria
    Valeria dice:

    Assurdo non possono limitare la libertà delle persone comunque ho notato anche dai vostri servizi che non richiedono una documentazione per la motivazione del viaggio… quindi visto che i francesi i russi i romeni gli slovacchi etc.. viaggiano a oi italianinon basterà dichiarare che stiamo viaggiando per lavoro.. o al momento del viaggio e dell’imbarco chiedono documentazione?

    Rispondi
    • Maunar
      Maunar dice:

      Ciao Valeria,
      Assurdo se pensi che stiamo cercando di far comprendere alle autorità tramite le nostre federazioni di appartenenza, quanto possa essere semplice far partire le persone, semplicemente adottando dei protocolli sanitari. Ma sembrano non voler ascoltare le nostre istanze almeno per il momento.
      Basterebbe far partire solo le persone che hanno un tampone negativo e su voli diretti a destinazione, arrivati, dopo qualche giorno fare un tampone rapido per continuare la vacanza senza problemi e farne un ulteriore all’arrivo.

      Questo è tra l’altro il protocollo che abbiamo seguito noi quando siamo andati giù a Zanzibar, pubblicando gli esiti del tampone prima e dopo il viaggio. Tengo a precisare che siamo riusciti a partire solo perché lavoriamo nel turismo ed è stato possibile facendo una dichiarazione che andavamo giù per lavoro. Se tu hai validi motivi di lavoro, puoi viaggiare senza problemi.

      La documentazione può essere richiesta in fase di partenza e possono effettuare controlli, cosi come è successo a noi dopo il rientro della collega.

      Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.